Ricorsi collettivi per il sistema pensionistico retributivo

consiglio_statoRoma, 14 feb – Giungono numerose email con le quali i lettori ci chiedono di esprimere un parere sui ricorsi collettivi in materia di pensione retributiva. Nel ribadire che GrNet.it non è un ufficio legale ma una portale di informazione per il comparto Sicurezza e Difesa, riteniamo utile riproporre due articoli pubblicati lo scorso anno relativi alla medesima questione.

 


Previdenza complementare: il TAR respinge tutti i ricorsi collettivi

(10 maggio 2010)

tar_lazioRoma, 10 mag – Pubblichiamo le sentenze con le quali i giudici amministrativi hanno respinto tutti i ricorsi collettivi promossi da appartenenti a Forze armate e Forze dell’ordine, contro il mancato avvio della previdenza complementare, suffragando la tesi di coloro che affermano che per via giudiziale non c’è alcuna possibilità di successo.
L’elenco delle sentenze:

– ricorso n. 10265/2009 (Polizia di Stato), deciso con sentenza n. 3995/2010 della Sezione Prima Bis;

– ricorso n. 10266/2009 (Forze Armate), deciso con sentenza n. 8008/2010 della Sezione Prima Bis;

– ricorso n. 378/2010 (Guardia di finanza), deciso con sentenza n. 2991/2010 della Sezione Seconda;

– ricorso n. 1152/2010 (Guardia di finanza), deciso con sentenza n. 7448/2010 della Sezione Prima;

– ricorso n. 1153/2010 (Guardia di finanza), deciso con sentenza n. 7456 della Sezione Prima;

– ricorso n. 1154/2020 (Polizia di Stato), deciso con sentenza n. 7462/2010 della Sezione Prima;

– ricorso n. 2032/2010 (Guardia di finanza), deciso con sentenza n. 7454/2010 della Sezione Prima.

Ricorsi collettivi per il sistema pensionistico retributivo. Il Giornale dei Militari: “restare a guardia delle penne degli inconsapevoli polli”
(8 aprile 2010)

 

tar_lazioRoma, 8 apr – Pubblichiamo un interessante articolo estratto dal “Nuovo Giornale dei Militari” dal titolo “Il buco delle pensioni, la previdenza complementare… i ricorsi al TAR” nel quale gli autori analizzano, si legge nell’articolo, le “fantasiose interpretazioni giudiziarie di certi esperti del diritto (fallimentare)”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.