‘Ndrangheta: 49 arresti a Cosenza, anche un ex deputato e due carabinieri

carabiniere3Cosenza, 15 dic. – Quarantanove ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state eseguite da Polizia e Carabinieri alle prime luci dell’alba a Cosenza, su disposizione della Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro. L’operazione conclude investigazioni protrattesi per circa tre anni e riguarda presunti affiliati alla cosca mafiosa Bruni, clan che gli inquirenti ritengono di aver disarticolato con l’operazione odierna e che ha assunto un ruolo egemonico nella citta’bruzia sfruttando il vuoto di potere determinatosi dopo l’operazione Garden del 1994 guadagnando il controllo del traffico di stupefacenti, delle estorsioni e delle rapine commesse in danno dei furgoni portavalori eseguite anche con la collusione di malavitosi delle cosche pugliesi. I Bruni controllavano anche i servizi di onoranze funebri e gestivano un’ importante discoteca del centro cittadino.

Fra gli arrestati Bonaventura La Macchia, già parlamentare negli anni 90, accusato di avere implementato il portafogli clienti delle ditte di onoranze funebri controllate dalla cosca Bruni, e due carabinieri uno dei quali risulta in servizio a Rende (Cs), l’altro era stato sospeso dal servizio. (AGI)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.