Nato: Napolitano, in Afghanistan difendiamo la sicurezza dell’Italia

Napolitano_CadutiBruxelles, 2 mar – Al quartier generale della Nato Giorgio Napolitano ha ricevuto una caloroso ringraziamento e un apprezzamento da parte del segretario generale Rasmussen per il grande contributo dell’Italia da alla missione Isaf in Afghanistan. ”Il nostro intervento – ha detto il presidente della Repubblica – si giustifica in nome della sicurezza interna dell’Italia e in nome della sicurezza europea e atlantica minacciata dal terrorismo”. Napolitano ha ricordato che il 26 febbraio scorso ha perso la vita a Kabul un uomo della nostra intelligence, Antonio Colazzo, e che la missione in Afghanistan è costata all’Italia anche altre vite”. E’ stato Rasmussen per primo a ricordare, esprimendo il proprio cordoglio, Antonio Colazzo. Inoltre ha ringraziato l’Italia per la decisione recente di rafforzare il proprio contingente con 1.100 uomini e inoltre a farsi carico con competenza e particolare capacità del problema delle ricostruzione civile del paese e della formazione di quadri militari e di polizia. Mi auguro che l’Italia possa fare di più in questo campo, ha aggiunto, perchè la Nato ha deciso di puntare di più su questa dimensione oltre che su quella militare. L’Italia, ha aggiunto, ”è fra i 36 paesi della coalizione che contribuiscono più di tutti in Afghanistan dove si sta realizzando l’obbiettivo posto dal generale Mc Crystal mettendo in campo quasi 40 mila uomini. Napolitano ha dichiarato di apprezzare il nuovo approccio della Nato in Afghanistan che da più importanza agli interventi civili, ”senza sottovalutare il decisivo effetto dell’intervento militare che si va rafforzando in alcune aree cruciali”. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.