Militare sanzionato disciplinarmente per un rapporto sessuale con la propria fidanzata

soldatiRoma, 6 giu – Incredibile, ma vero. Un sottufficiale delle Forze Armate italiane è stato sanzionato disciplinarmente con un giorno di consegna per aver consumato un rapporto sessuale con la propria fidanzata. Come si può leggere dal rapporto disciplinare redatto dai superiori, il militare in questione si era sentito male durante il servizio ed era stato perciò condotto all’ospedale. Rientrato al proprio reparto, un ufficiale medico lo aveva sottoposto a visita e, avendo riscontrato una disfunzione urologica, gli aveva prescritto una cura nonché la raccomandazione di astenersi dall’avere rapporti sessuali per un certo tempo. Alla visita di controllo successiva, il militare aveva ammesso davanti al medico militare di avere intrattenuto un rapporto sessuale con la fidanzata che era andata a trovarlo durante la degenza.

La scala gerarchica ha, allora, sanzionato il sottufficiale con la seguente abnorme motivazione: «nonostante gli fosse raccomandato riposo … e specie l’astensione assoluta da attività traumatiche di qualsiasi genere, il sottufficiale di cui sopra non si atteneva alle prescrizioni mediche ricevute. Con il suo comportamento, è venuto meno agli articoli 717, 718 e 729 (senso di responsabilità, formazione militare e esecuzione di ordini) del Testo Unico delle disposizioni regolamentari in materia di Ordinamento Militare».

«La vicenda occorsa al militare – riferisce l’Avvocato Giorgio Carta che è venuto a conoscenza dell’accaduto tramite un collega – farebbe ridere se non fosse tragicamente paradigmatica della condizione di prostrazione e di umiliante sopraffazione cui sono sottoposti i militari italiani dai propri superiori. Pubblicizziamo la notizia proprio perché tutti i cittadini sappiano la concezione medievale del potere gerarchico militare che arriva fino al punto di ritenere sanzionabile come disobbedienza militare un comportamento umanamente comprensibile come quello descritto».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.