Marcia della pace: generale Camporini, aprire un dialogo con i pacifisti

paceRoma, 7 dic. – E’ tempo che Forze armate e movimento pacifista avviino un dialogo. L’opinione è stata espressa al massimo livello, vale a dire dal capo di Stato maggiore della Difesa, Vincenzo Camporini. Il generale, invervistato da Ritanna Armeni e da Emanuele Giordana nella penultima puntata della trasmissione “Soldati”, in onda oggi su Radio3 alle 18, ha sottolineato che questo processo può iniziare nel rispetto delle diversità e a patto che si sia disposti “a rimuovere le barriere ideologiche”. L’intervista, che occupa gran parte della trasmissione, è stata fatta poi ascoltare nella parte riferita al movimento pacifista a Flavio Lotti, esponente di punta di quel movimento e organizzatore della Perugia-Assisi. Lotti non ha esitato a cogliere quest’apertura e ha invitato i militari italiani a partecipare “alle giornate di discussione”, preparatorie della storica marcia della pace che si tiene da anni in Umbria. “Se ciò avvenisse”, hanno commentato i due conduttori della trasmissione, “significherebbe che le Forze armate italiane sono davvero cambiate. E che lo è anche il movimento per la pace che evidentemente riconosce nel dialogo, com’è sua tradizione, lo strumento migliore per combattere la guerra”. Nelle 15 puntate di “Soldati” sono stati intervistati una trentina di militari, sottufficiali e non, tra cui -oltre a Camporini- i generali Cabigiosu, Graziano, Bertolini, D’Alessandro e Fogari. (AGI)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.