Manova, proposta indecente ai militari: tassare la tredicesima per pagare le promozioni

tremonti_larussaRoma, 2 lug – E’ quello che emerso ieri a seguito di una serie di incontri tra gli esponenti del governo e della maggioranza (ministro della Difesa, Sottosegretario Crosetto ed i  capigruppo PDL Gasparri e Cicchitto) e i rappresentanti dei militari insieme ai loro vertici. La Russa, ha illustrato agli astanti la proposta del ministro Tremonti alle richieste pervenute dai Cocer e cioè di tassare del 18-20% le tredicesime per poter sovvenzionare gli aumenti stipendiali derivanti dalle promozioni al grado superiore. Quasi unanime è stato il dissenso da parte dei rappresentanti militari i quali hanno argomentato ricordando al ministro che se dalla promozione di un caporale deriva un aumento stipendiale di 20 euro, quella di un generale equivale a 500 euro e dato che il numero di dirigenti militari (seppure altissimo se proporzionato al numero dei quadri subordinati) è comunque di gran lunga inferiore ai “contrattualizzati”. Da ciò ne deriva che il sacrificio altissimo chiesto alla truppa converrà solo alla busta paga dei generali e pochissimo al soldato.

Questo stato di cose ha fatto infuriare il Cocer dei Carabinieri il quale, con un comunicato stampa, ha fatto sapere che dalle riunioni è emerso “che l’unico provvedimento che potrebbe rientrare sarebbe quello relativo alle diarie delle missioni all’estero che dovrebbero essere ripristinate” e quindi non hanno esitato a dichiarare che “la sicurezza per il Governo è un termine privo di significato” aggiungendo inoltre che intendono portare avanti le loro ragioni al fine di far desistere “gli alti burocrati del Ministero dell’Economia dal loro intento di distruggere le Forze Armate e di Polizia”.

Al Cocer carabinieri fa eco il Maresciallo Ciavarelli della Marina. “Con questo governo si rischia di fatto di navigare gratis o di autofinanziarsi gli aumenti di grado” e che “fin dall’inizio della legislatura si è cercato di dare il senso della valorizzazione dei militari impiegandoli anche nel vigilare le discariche della spazzatura. Con questa manovra invece saranno gli stessi militari a finire nella spazzatura.” ico_commenti Commenta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.