Israele, Aeronautica: l’F-35 sarà il futuro aereo da combattimento

F-35-IGerusalemme, 16 ago – L’aviazione militare israeliana ha scelto il suo futuro aereo da combattimento: il Lockheed Martin F-35I, di produzione americana. Si tratta di un caccia monomotore e monoposto multiruolo con marcate caratteristiche ”stealth”, cioè di bassa osservabilità ai radar. Il ministro della difesa, Ehud Barak, nell’annunciare la decisione, ha detto: ”l’ F-35I è il futuro aereo da combattimento che permetterà a Israele di mantenere la sua superiorità aerea e tecnologica nella nostra regione. L’aereo accrescerà le capacità operative dell’aeronautica in aree vicine e lontane, contribuendo così a consolidare la sicurezza dello stato”. La commessa, di un importo di 2,75 miliardi di dollari, è di 20 F-35I, la cui consegna comincerà il 2015 e si concluderà nel 2017. Inizialmente l’aeronautica aveva chiesto l’acquisto di 75 F-35I ma davanti all’alto costo dell’ aereo si è dovuta accontentare di un numero ridotto. L’acquisto degli aerei sarà coperto dagli aiuti che Israele riceve dagli Stati Uniti per la sua difesa: tre miliardi di dollari ogni anno per il prossimo decennio. Inoltre l’industria Lockheed, che fabbrica l’F-35, si è impegnata a affidare all’ Industria Aeronautica Israeliana (Iai) commesse per un importo complessivo di quattro miliardi di dollari. Gli Stati Uniti hanno invece rifiutato la richiesta di montare negli aerei destinati allo stato ebraico anche un’avionica sviluppata dalle industrie israeliane. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.