Difesa: patrimonio immobiliare, Crosetto firma accordi con 5 comuni

ministero_difesaRoma, 10 dic – Il sottosegretario alla Difesa Guido Crosetto ha firmato oggi a Palazzo Baracchini una serie di protocolli d’intesa con i rappresentanti di cinque amministrazioni comunali nell’ambito del processo di valorizzazione e alienazione del patrimonio immobiliare militare. Alla firma degli accordi erano presenti il segretario generale della Difesa e direttore nazionale degli Armamenti Biagio Abrate, il direttore generale dei Lavori e del Demanio Antonio Caporotundo e i rappresentanti dei cinque Comuni interessati: i sindaci di Civitavecchia (Roma) Giovanni Moscherini, di Rovigo Fausto Marchiori, di San Lorenzo Isontino (Gorizia) Ezio Clocchiatti, di Villa Vicentina (Udine) Mario Romolo Pischedda e l’assessore all’urbanistica di Ravenna Gabrio Maraldi.

”E’ significativo che oggi siano qui Comuni grandi e piccoli – ha sottolineato il sottosegretario Crosetto – che vengono trattati con la medesima dignità. Un esempio di collaborazione istituzionale, al di là degli orientamenti politici, teso a curare l’interesse della comunità, il benessere dei cittadini e le possibilità di ritorno per la Difesa. C’è una forte volontà di mettere le nostre risorse a disposizione del Paese quando queste non sono più necessarie per le nostre esigenze”. I Sindaci, ”riconoscendo la funzione di sviluppo e crescita che la presenza dei militari e delle caserme ha rappresentato sul territorio, hanno ribadito – si legge in una nota della Difesa – come queste iniziative siano un’opportunità per affrontare i problemi della comunità e offrire prospettive per il futuro”. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.