Difesa: ministero firma con Selex – Finmeccanica il contratto per il sistema digitalizzato ”Forza Nec”

forza-necRoma, 9 giu. – Il ministero della Difesa e la Selex Sistemi Integrati, società del gruppo Finmeccanica, hanno firmato un contratto per dotare le Forze armate di un sistema digitalizzato denominato “Forza Nec” (Network Enabled Capability). Il programma ha lo scopo di “ammodernare le Forze armate, al fine di aumentare la protezione del personale e l’operabilità delle forze attraverso l’introduzione di tecnologie che consentiranno il massimo scambio di informazioni operative, tattiche e logistiche da ogni veicolo dispiegato e da ogni singolo uomo dislocato sul terreno”. Si tratta, sottolinea il ministero della Difesa, di “un incremento della capacità operativa delle Forze armate, che porterà vantaggi, specialmente nelle operazioni fuori area. Il contratto prevede, in particolare, la realizzazione ed integrazione di posti comando mobili su shelter, veicoli, apparati di comunicazione e di comando e controllo e velivoli non pilotati dotati di sensori, sistemi per l’interoperabilità completa tra le Forze armate italiane e con le Forze armate di altre nazioni”. Inoltre, verrà realizzato e fornito un laboratorio di sperimentazione virtuale costituito da numerosi centri militari  collegati in rete. “Il progetto ‘Forza Nec’ risponde all’esigenza di disporre di uno strumento militare flessibile e bilanciato in ogni sua componente, capace di integrarsi con le forze alleate in tutta la gamma di operazioni nazionali e multinazionali, Nato e Ue. “Forza Nec” permetterà la costituzione di forze collegate in rete in grado di scambiare informazioni, la conoscenza esatta della posizione delle forze amiche nonchè l’individuazione di possibili minacce”. (Adnkronos) ico_commenti Commenta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.