Crisi: colpisce anche la NATO, previsto bilancio in rosso

natoBRATISLAVA (SLOVACCHIA), 22 OTT – La crisi economica e finanziaria non risparmia la Nato il cui bilancio rischia di chiudere il prossimo anno con un ‘buco’ di diverse centinaia di milioni di euro. La questione sara’ discussa stasera a Bratislava (Slovacchia), dove fino a domani sono riuniti i ministri della Difesa della Nato. Il bilancio annuo dell’Alleanza e’ di oltre due miliardi di euro: 640 milioni per le infrastrutture, 300 milioni per l’amministrazione e piu’ di un miliardo per le operazioni. Le spese in piu’ ammonterebbero a poco piu’ di 500 milioni di euro. Il portavoce James Appathurai, in un incontro con la stampa al margine del consiglio, ha indicato che il segretario generale Anders Fogh Rasmussen ”chiedera’ agli alleati di scegliere delle priorita’, di mettere dei mezzi in comune e di razionalizzare le spese”. La Nato ha gia’ cominciato una cura dimagrante, con la riduzione dei suoi effettivi militari a 13 mila, rispetto ai 17 mila teorici (i civili sono all’incirca 2000). Ma i piani di risparmio sono stati vanificati con l’entrata di due nuovi partner (l’Albania e la Croazia, che hanno fatto salire a 28 il numero dei paesi membri) e dal rientro a pieno titolo della Francia nella struttura militare integrata. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.