Bosnia: NATO, l’Italia cede il comando della missione agli USA

militari-sarajevoSarajevo, 16 gen – Con un simbolico passaggio della bandiera della Nato, il generale Sabato Errico ha ceduto al collega statunitense John W. Bullard il comando del Quartier generale della Nato in Bosnia. Nel corso della cerimonia di passaggio delle consegne, che si è svolta ieri sera nel parlamento della Bosnia Erzegovina alla presenza delle più alte autorità civili e militari, bosniache e internazionali, sono stati ricordati i progressi compiuti dal Paese balcanico e dalle sue forze armate sulla strada dell’integrazione nell’Ue e nella Nato durante l’anno del comando italiano. Tra questi, la partecipazione della Bosnia a due esercitazioni Nato in Georgia, la preparazione delle unità bosniache da impiegare in Afghanistan, lo svolgimento in Bosnia dell’esercitazione Combined Endevour con la partecipazione di numerose altre nazioni, la richiesta di adesione al Membership Action Plan. L’Alleanza Atlantica è impegnata in Bosnia dalla fine della guerra (1992-95), quando dispiegò sul campo 60mila soldati. Dopo nove anni nei quali è riuscita a stabilizzare il paese devastato e diviso, la Nato ha ceduto all’Unione europea, nel 2004, il comando della Forza militare, mantenendo un “Quartier generale” a Sarajevo con il compito principale di aiutare la riforma della difesa. Nel corso degli anni, ha sottolineato il generale Errico, da forza di mantenimento della pace, la Nato è diventata per la Bosnia un partner. Errico, primo ufficiale non statunitense al comando della struttura dell’Alleanza Atlantica in Bosnia, è stato insignito della Medaglia al merito americana che gli è stata consegnata dal generale Charles Bouchard, arrivato a Sarajevo in rappresentanza dell’ammiraglio Mark Fitzgerald, comandante del Joint Force Command di Napoli. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.