Aviano: F16 USAF in avaria sgancia i serbatoi vicino Pordenone

F-16-USAFRecuperato questa mattina, nessun ferito. Pordenone, 16 nov – Un F16 di stanza alla base Usaf di Aviano (Pordenone), in difficoltà in fase di atterraggio, ha sganciato i due serbatoi sul Dandolo, una zona a circa 15 chilometri da Pordenone, senza causare danni a cose o persone. Lo hanno reso noto questa mattina i Carabinieri di Pordenone. Il fatto è accaduto ieri sera. Secondo quanto si è appreso l’aereo, per cause ancora da accertare, si è venuto a trovare in difficoltà. Il pilota ha così chiesto alla torre di controllo l’autorizzazione, poi concessa, a sganciare i due serbatoi prima dell’atterraggio sulla pista di Aviano. Il recupero dei due serbatoi – trovati in via Pola – è stato effettuato questa mattina dai Vigili del fuoco e dai Carabinieri di Pordenone. Uno è stato recuperato a circa 200 metri da una azienda agricola.

Sul luogo dove sono stati sganciati i serbatoi supplementari dell’ F16 sono giunti gli esperti della base di militare americana di Aviano. Assieme ai Vigili del Fuoco di Pordenone dovranno valutare l’eventuale presenza di vapori nocivi prima di procedere con la rimozione delle cisterne e la bonifica dei luoghi. I due serbatoi, sganciati durante un volo di addestramento notturno, prima di un atterraggio di emergenza all’aeroporto di Aviano, si trovano a circa un chilometro l’uno dall’altro e a poche centinaia di metri da case ed aziende agricole. Sul posto, a coordinare le operazioni, è giunto anche il comandante provinciale dei Carabinieri, col. Fabio Antonazzo, e Paolo Qualizza comandante provinciale dei Vigili del Fuoco. Sulla vicenda è stata aperta un’ inchiesta da parte della Procura della Repubblica di Pordenone. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.