Afghanistan: ordigno contro italiani, nessun ferito

afghanistan5Roma, 21 nov – Un ordigno è esploso oggi al passaggio di un convoglio militare italiano nell’area di Bala Morghab, nell’ovest dell’Afghanistan. Solo il mezzo è rimasto danneggiato, mentre non risulta nessun ferito. Lo si apprende da fonti della Difesa. L’esplosione, riferiscono al comando del contingente italiano ad Herat, è avvenuta alle 15,45 (ora locale) al passaggio di una pattuglia di alpini della task force North, costituita da tre mezzi impegnati in un movimento logistico nell’area di Bala Morghab. ”Illesi – viene confermato – i militari a bordo dell’unico Lince colpito che ha resistito all’onda d’urto, riportando solo danni alla parte inferiore”. La forza di reazione rapida partita dalla base “Columbus” sede del comando ha recuperato l’equipaggio ed il blindato coinvolti nell’esplosione. Un team specializzato del Genio è intervenuto sul posto e sta investigando sulla tipologia dell’ordigno e sulle modalità dell’esplosione.

La pattuglia di militari italiani era composta, secondo quanto si è appreso, da alpini dell’8° Reggimento di Cividale. I genieri intervenuti invece dopo l’esplosione per gli accertamenti del caso sono militari statunitensi.(ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.