Afghanistan, comandante militare Nato loda lavoro dell’Italia

James-G-StavridisL’ammiraglio James G. Stavridis ha visitato camp Arena a Herat. Roma, 21 GEN  – Il comandante supremo delle forze alleate in Europa (Saceur, il vertice militare della Nato), l’ammiraglio statunitense James G. Stavridis, si e’ recato in Afghanistan in visita a Herat al comando regionale Ovest (Rc-W), guidato dal generale italiano Alessandro Veltri e dove e’ di stanza il nostro contingente nel paese asiatico (su base brigata Sassari). Stavridis, accompagnato da Veltri, ha incontrato a Camp Arena i comandanti militari italiani e ha partecipato a un briefing sulle attivita’ operative nella regione. In particolare, i colonnelli Giorgio Cuzelli e Guido Rugeri, hanno illustrato all’alto ufficiale il lavoro di formazione da parte dei nostri soldati alle forze di sicurezza locali. Il primo si e’ occupato dell’Operational mentoring liaison team (Omlt), la squadra di addestratori dell’esercito afgano; il secondo, del Police operational mentoring liaison team (Polmt), quella della polizia. L’ammiraglio James G. Stavridis ha visitato camp Arena a Herat Roma, 21 GEN (Velino) – L’ammiraglio Stavridis ha mostrato particolare interesse sui progetti di ricostruzione del Provincial reconstruction team (Prt) italiano a Herat, sull’attivita’ di formazione dei Carabinieri e della Guardia di finanza e sull’addestramento e l’assistenza all’esercito afgano. “Grazie al lavoro svolto dal comando regionale Ovest per incrementare le capacita’ dell’esercito e della polizia afgani – ha affermato Stavridis -, le condizioni di sicurezza nell’area stanno migliorando. Il comando sta lavorando ai livelli piu’ elevati e sta sostenendo in maniera importante la missione Isaf attraverso la ricostruzione, lo sviluppo e la stabilita’ nella regione”. (Velino)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.