Afghanistan, Bala Baluk: bambini consegnano una bomba da mortaio ai militari italiani

afghanistan-bambiniRoma, 25 nov – Comincia a dare frutti la strategia di vicinanza alla popolazione elaborata dai militari italiani impegnati presso il comando regionale ovest della missione Isaf in Afghanistan: nella base operativa avanzata di Bala Baluk, situata a nord della provincia di Farah, ad esempio, alcuni bambini hanno consegnato ai soldati italiani una bomba da mortaio da 82 millimetri ancora attiva, probabile residuo del periodo del conflitto afghano-sovietico.

Il personale di sorveglianza, resosi conto della pericolosità dell’ordigno, lo ha fatto deporre in una zona sicura facendo allontanare i bambini per poi procedere alla bonifica e al brillamento della bomba. I giovani sono stati messi in guardia sulla pericolosità degli ordigni tuttora disseminati in gran numero sul territorio afghano. Nel frattempo, da registrare un cambio al vertice nella jont air task force del contingente: sulla linea di volo dell’aeroporto militare di Herat, il colonnello pilota Davide Re ha ceduto al colonnello pilota Murizio D’Andrea il comando della Jatf, l’unità operativa che gestisce gli assetti di volo dell’aeronautica assegnati al comando regionale ovest della missione Isaf. Il passaggio di consegne si è tenuto alla presenza del generale Marcello Bellacicco, comandante del contingente italiano in Afghanistan. (Adnkronos)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.