Patenti facili anche per gli immigrati nel napoletano. Arrestato anche un colonnello dell’A.M.

patenteNapoli, 19 giu. – La patente di guida costava tra i duemila e i tremila euro, senza sostenere nè i corsi nè l’esame, e poteva essere conseguita anche da chi non conosceva l’italiano perchè immigrato da poco, da chi aveva problemi con la lettura o fisici, ma anche da chi non intendeva frequentare lezioni. Erano molti i clienti dell’organizzazione scoperta dal pool di pm della Procura di Napoli che fa capo all’aggiunto Nunzio Fragliasso, e il Gip ha concesso 10 misure cautelari in carcere, due con il beneficio dei domiciliari, una delle quali riguarda un colonello medico dell’areonautica militare, e tre obblighi di presentazione alla polziia giudiziaria, per tre cittadini indiani beneficiari del “sistema”.

Secondo l’accusa, il dominus della rete era Domenico Silvestre, titolare di una autoscuola di Villaricca dove confluivano le richieste di patente facile anche dal Nord Italia, Lombardia ed Emilia Romagna prevalentemente, con persone che si procuravano falsi attestati di residenza nel napoeltano. Complici di Silvestre, funzionari della Motorizzazione civile, che in cambio di mazzette favorivano i suoi candidati sia allo scritto sia nella prova pratica. C’era persino il suggeritore, un componente della banda che per 100 euro a persona forniva le risposte giuste dei test, in aula con i candidati. (AGI)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.