Ultimi sconti, «assalto» ai benzinai, intervengono i carabinieri

assalto-benzinaiCorsa a riempire taniche extra, sanzionati automobilisti a Rimini. Rimini, 2 set – “Assalto” ai benzinai a Rimini, nell’ultimo fine settimana di maxisconti alle colonnine dei distributori. Un flusso talmente costante di veicoli che ha richiesto pure l’intervento delle pattuglie dei carabinieri, impegnati anche per alcuni problemi di ordine pubblico che si sono creati a causa del nervosismo e della fretta.

Sono state decine, infatti, le telefonate di automobilisti infuriati per le lunghe code che si sono create nelle aree di servizio di alcune compagnie perchè diverse persone, per accaparrarsi una quantità di combustibile superiore alla capacità del serbatoio, hanno cominciato a riempire chi tre, chi quattro e qualcuno addirittura cinque taniche da 20 litri, causando rallentamenti nei rifornimenti e il nervosismo di chi era in coda. In alcune circostanze i militari hanno dovuto calmare gli animi e di fronte a situazioni pericolose per la pubblica incolumità (rifornimenti con motore acceso, scorte oltre misura, ecc) hanno applicato la normativa speciale del settore, che prevede di sanzionare amministrativamente chi si rifornisce di carburante oltre i “serbatoi normali” presenti sul veicolo.

Il codice della Strada da’ all’utente la facoltà di avere al seguito una piccola riserva (in taniche omologate ad hoc) per un quantitativo non superiore ai dieci litri. Tre automobilisti sono stati sanzionati perchè in maniera arrogante e nonostante le lamentele delle altre persone incolonnante stavano riempiendo sette taniche. Domani mattina, alla riapertura degli impianti, i carabinieri acquisiranno le immagini delle telecamere di vigilanza per verificare se altri utenti hanno avuto comportamenti contrari alla normativa, per poi procedere nei loro confronti. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.