Spese militari, Camusso: si rinviino per finanziare la cassa integrazione

Camusso-SusannaRoma, 16 apr – Per rifinanziare per il 2013 la Cassa integrazione in deroga ”si rinviino le spese militari già programmate e si decida che, anzichè gravare di tasse i lavoratori, i dipendenti e i pensionati, si tassino le rendite finanziarie e i grandi patrimoni. Non si può pensare che le risorse siano sempre quelle del lavoro che si suddividono sempre di più”.
Lo ha detto il segretario generale della Cgil Susanna Camusso parlando con i lavoratori che questa mattina manifestavano a Roma davanti a Montecitorio.

La stessa Camusso, al termine dell’incontro con il presidente della Camera Laura Boldrini, ha voluto sottolineare il fatto che ”qualcuno sta giocando allo sfascio non risolvendo i problemi dei lavoratori”. Un problema quello del rifinanziamento della Cassa integrazione in deroga che, afferma Camusso, ”abbiamo perchè a dicembre qualcuno ha pensato che per il 2013 sarebbero servite la metà delle risorse rispetto al 2012”. Ad ogni modo ”non c’e’ bisogno di aspettare, questo governo può rimediare ai propri errori”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.