Modifiche art. 18 sui licenziamenti, il ministero conferma: non riguarderanno gli statali

ministero-fpRoma, 22 mar – Secondo le prime interpretazioni governative sulla portata della riforma del lavoro, le nuove norme sui licenziamenti senza giusta causa e senza giustificato motivo potevano essere applicate anche ai lavoratori pubblici.

Poi nella serata di mercoledì la precisazione dello stesso dicastero della Funzione pubblica: le modifiche all’art.18 contenute nella riforma del mercato del lavoro «non riguarderanno gli statali» ha spiegato una nota del ministero del Lavoro che ha precisato: «non a caso al tavolo non partecipa il ministro della Funzione Pubblica, Patroni Griffi».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.