UE, Ministro Pinotti in visita a Belgrado: «L’Italia sosterrà con forza l’adesione della Serbia verso all’Unione Europea»

Pinotti-VucicBelgrado, 23 giu- «L’Italia sosterrà con forza il cammino della Serbia verso l’adesione all’Unione Europea», è quanto ha dichiarato il Ministro della Difesa Roberta Pinotti in occasione dell’incontro bilaterale con il Presidente della Repubblica, Aleksandar Vučic.

«Il rapporto tra la Serbia e l’Italia è straordinariamente importante e la stabilità e l’integrazione della Serbia in Europa è un motivo di rassicurazione e di stabilizzazione per tutta l’Europa», ha ribadito il Ministro Pinotti ricordando poi che tra le primissime visite del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella avvenne proprio in Serbia e nel suo discorso al parlamento sottolineò l’importanza dell’integrazione europea della Serbia.

«L’Italia guarda con favore ad un’accelerazione del percorso di integrazione dei Paesi Balcani nell’Unione Europea», ha spiegato il Ministro a margine dell’incontro, auspicando che ciò avvenga con un «attenzione politica e non solo burocratica».

Il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti è oggi a Belgrado in rappresentanza del governo italiano alla cerimonia di insediamento del Presidente Vucic.

FORTE COLLABORAZIONE TRA I DUE PAESI NEL CAMPO DELLA DIFESA

«Ho riscontrato qui a Belgrado uno straordinario affetto verso l’Italia. Questo non soltanto per la presenza in Serbia di attività economiche del nostro Paese, ma anche perché abbiamo una forte collaborazione nel campo della Difesa. I militari serbi operano nella Missione UNIFIL (United Nations Interim Force in Lebanon) in Libano, all’interno del contingente italiano, segno del forte legame storico che esiste tra i nostri due popoli», ha dichiarato il Ministro Pinotti al termine del suo incontro con Ministro della Difesa serbo Zoran Djordjevic.

E poi ha aggiunto: «L’Italia e la Serbia sono Paesi uniti da sentimenti di amicizia e collaborazione, che oggi hanno confermato la comune volontà di intensificare i già ottimi rapporti esistenti. I due Paesi hanno molti tavoli di collaborazione che prevedono un programma di cooperazione nel settore della formazione con lo scambio tra ufficiali nelle accademie, con esercitazioni congiunte, con la partecipazione a missioni. Oltre all’operazione Unifil, alcuni militari serbi con specializzazioni sanitarie partecipano alle missioni antipirateria e abbiamo altri programmi sull’anti terrorismo per contrastare la minaccia degli ordigni improvvisati».

IMPEGNO DELL’ITALIA AL PROSSIMO VERTICE DI TRIESTE PER L’INTEGRAZIONE DEI PAESI BALCANI NELL’UNIONE EUROPEA

«L’Italia, al prossimo Vertice annuale dei Balcani Occidentali – previsto a Trieste nell’ambito del “processo di Berlino” – in programma il 12 luglio si impegnerà a far accelerare il percorso di integrazione dei Paesi Balcani all’interno dell’Unione Europea», ha dichiarato il Ministro della Difesa Roberta Pinotti a margine dell’incontro con il Presidente della Repubblica serba, Aleksandar Vučic.

«I Balcani Occidentali costituiscono un’area di importanza strategica non solo per l’Italia, ma per tutta l’Europa e la loro integrazione nell’UE deve rimanere una priorità, per garantire stabilità, prosperità e sicurezza all’intera regione e all’Europa» ha concluso poi il Ministro.

L’agenda del Vertice sarà particolarmente ricca: temi economici, lotta all’immigrazione e alla corruzione. «Da questo vertice, come ho anche percepito nelle attese del Presidente, ci si aspetta che nelle conclusioni vi sia una spinta che possa accelerare il processo di integrazione, che è l’obiettivo più importante.

IMMIGRAZIONE: SERBIA HA DIMOSTRATO GRANDE SENSO DI RESPONSABILITÀ

«Oggi abbiamo rinsaldato la volontà di aumentare questo rapporto bilaterale già consolidato tra Serbia e Italia. Sul fronte dell’immigrazione la Serbia ha mostrato grande senso di responsabilità e una grande capacità di gestione anche in un momento difficile come questo. Il premier Gentiloni nell’ultimo vertice ha posto questo tema sul piatto dell’Europa e ha invitato tutti i paesi ad un confronto responsabile» ha dichiarato il Ministro della Difesa Roberta Pinotti in occasione dell’incontro bilaterale con il Presidente della Repubblica, Aleksandar Vučic.

ITALIA E SERBIA INSIEME NELLA LOTTA AL TERRORISMO

«Collaborazione sempre più stretta fra le nostre forze di polizia e i servizi, per lo scambio di informazioni per evitare i rischi» ha dichiarato il Ministro della Difesa Roberta Pinotti in occasione dell’incontro bilaterale con il Presidente della Repubblica, Aleksandar Vučic.

Aggiungendo poi che «non rovinare i rapporti con Mosca e ritrovare un dialogo con la Russia è un obiettivo anche dell’Europa. Sul tema della sicurezza è essenziale poter riallacciare uno stesso orizzonte strategico con la Russia».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.