Pentagono, gli F35 tornano a volare. Rimossa la sospensione temporanea

f-35Problema al motore “non strutturale”. Roma, 4 mar – Gli F35 tornano a volare. Il Pentagono – secondo quanto afferma Pratt & Whitney, la società che produce motori aeronautici e turbine per uso civile e militare – ha rimosso lo sospensione temporanea decisa nei giorni scorsi dopo che era stata rinvenuta una frattura alla lama di una turbina a bassa pressione nel motore di un F35 da test.

Gli esami condotti sul velivolo hanno mostrato che si è trattato di un problema circoscritto e non una falla di design. Del programma di acquisti di F35 da parte dell’Italia si è molto parlato soprattutto per la richiesta ribadita da più parti in campagna elettorale di sospendere l’acquisto e investire le risorse risparmiate a fini sociali. Era intervenuto in polemica anche il ministro della Difesa Giampaolo Di Paola: quando si parla di tagliare le spese per gli F35 si dimentica ”che questo governo ha già fatto una riduzione molto importante” e strutturale delle spese. ”In uno dei grandi paesi dell’Alleanza in Europa, – aveva aggiunto – non si può parlare confrontandosi, con tutto il rispetto, col Costarica”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.