Kosovo, il Capo di Stato Maggiore della Difesa in visita al contingente italiano

abrate-kosovoRoma, 30 lug – Nei giorni scorsi, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Biagio Abrate, nel corso di una visita al contingente italiano in Kosovo, ha incontrato a Pristina il Ministro della Kosovo Security Force (KSF) Agim Ceku ed il Vice Comandante KSF Gen. B. Gezim Hazrolli.

E’ quanto si legge in una nota diffusa dallo Stato maggiore della Difesa.

Durante l’incontro il Ministro Ceku ha ringraziato il Generale Abrate per il servizio reso dal contingente italiano a favore del Paese ed, in particolare, per la funzione di addestramento e di consulenza prestata a favore della Forza di Sicurezza del Kosovo (KSF). Il Generale Abrate ha ribadito l’impegno delle Forze Armate italiane nella missione KFOR per il mantenimento di un ambiente sicuro in Kosovo ed ha confermato il supporto italiano alla Forza di Sicurezza del Kosovo nei termini stabiliti dalla risoluzione ONU 1244 e dal piano Ahtisaari. Nel corso della giornata il Generale Abrate, accompagnato dal Generale di Brigata Michele Cittadella (Capo della Military Civil Advisory Division e Italian Senior National Representative in Kosovo), si è recato alla base KFOR di Film City, dove ha incontrato il Vice Comandante della KFOR, Generale Johan Luif.

Successivamente, il Generale Abrate ha incontrato Sua Eccellenza Michael L. Giffoni, Ambasciatore d’Italia in Kosovo, il quale ha ribadito il proprio apprezzamento per l’operato del contingente italiano. Dopo aver salutato il personale italiano che opera presso il Quartier Generale di KFOR, il Capo di Stato Maggiore della Difesa si è trasferito a Pec, presso il Comando del Multinational Battle Group West, ove ha incontrato il Comandante, Colonnello Sebastiano Longo ed i militari italiani della base, tra i cui compiti vi è la sicurezza del Patriarcato ortodosso di Pec, anch’esso oggetto di visita. Nel pomeriggio, il generale Abrate ha sorvolato in elicottero alcune zone del nord del Kosovo ed ha, inoltre, effettuato un sopralluogo sul terreno del dispositivo della KFOR Operational Reserve Force (ORF), comandata dal Colonnello Alfonso Cornacchia, sul confine amministrativo serbo-kosovaro, ove il personale italiano opera in servizio continuativo.

Prima di far rientro in Italia, il Generale Abrate ha espresso a tutto il personale italiano che opera in Kosovo nell’ambito dell’operazione “Joint Enterprise” della NATO il proprio apprezzamento per l’impegno profuso nell’assolvimento della missione di KFOR.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.