Difesa: Pinotti, nasce il “Pentagono italiano”, meno comandi più giovani

pinotti-3Il progetto sorgerà nella periferia della capitale. Il ministro, pronti a rivedere le spese militari con un piano sostenibile. Roma, 1 mar – Sorgerà il “Pentagono italiano“. Il progetto, di cui parla il ministro della Difesa Roberta Pinotti, in un’intervista a “la Repubblica”, nascerà a Centocelle, nella periferia romana e sarà il simbolo della nuova idea di Difesa.

«Troppi comandi – spiega Pinotti – servivano solo a dare un ruolo a generali promossi per automatismi». Il piano, sottolinea la Pinotti, prevederà meno comandi e l’impiego di più giovani: «prevediamo, in base alla legge 244, entro il 2024 di ridurre gli organici di 40 mila militari e diecimila civili: una trasformazione che nessuna pubblica amministrazione finora ha tentato».

Pinotti parla del “Pentagono italiano”: «lo stiamo già progettando, abbiamo presentato una prima richiesta all’interno del budget per le infrastrutture previsto dalla Legge di stabilità. A Centocelle abbiamo già trasferito dal centro storico le 1500 persone della Direzione generale degli armamenti e lì c’è il Coi, il comando operativo che gestisce tutte le missioni all’estero e in Italia. E lì si è pensato di costruire la struttura con i vertici di tutte le forze armate».

Il ministro della Difesa assicura che «ci sarà un risparmio nella gestione, oltre alla possibilità di immettere sul mercato immobili di pregio».

Il ministro della Difesa dice la sua anche sull’attivismo dei russi nel “Mare nostrum”: «Li auspico più come potenziali alleati che non come avversari». (AdnKronos)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.