Difesa, ministro Mauro: Forze dell’ordine sono su un muro per difendere la democrazia

mauro-marioLe condizioni del carabiniere sono “gravi e stabili”. Roma, 29 apr – Le condizioni del brigadiere dei carabinieri Giuseppe Giangrande, ferito ieri mattina davanti a Palazzo Chigi, restano ”stabili e gravi”. Lo ha detto il ministro della difesa Mario Mauro riferendo di aver avuto informazioni in tal senso questa mattina dal comandante generale dei carabinieri, gen. Leonardo Gallitelli.

Il ministro, intervenuto questa mattina a Radio Anch’io, ha sottolineato che al governo Letta ”è affidata la missione storica della pacificazione e riconciliazione nazionale. Su questo governo – ha aggiunto – c’è un investimento del popolo italiano e la politica è chiamata a servire la gente e non a servirsi della gente. Le forze dell’ordine sono su un muro per difendere la democrazia e le istituzioni e sono il punto di caduta di tutte le tensioni sociali. Mai come in questo momento esse hanno bisogno del sostegno di tutti i cittadini italiani”.

”Le scorte? Non sono un capriccio ma rappresentano l’attuazione concreta di misure di sicurezza decise dalle autorità competenti”, ha aggiunto il ministro della Difesa. ”E’ questo il motivo per cui siamo chiamati a seguire con scrupolo le indicazioni di sicurezza che ci ha illustrato ieri in Consiglio dei ministri il ministro dell’interno Angelino Alfano”.

Intanto sono state rafforzate dalla questura di Roma le misure di sicurezza nella zona di Montecitorio e Palazzo Chigi, in vista del voto della fiducia al Governo previsto per le 15. Piazza Montecitorio sarà integralmente pedonalizzata un’ora prima del voto per permettere l’arrivo dei parlamentari e dei membri del Governo. La zona invalicabile o zona rossa è stata estesa di dieci metri rispetto al normale. L’attenzione delle forze dell’ordine è alta già dalle prime ore della mattina e resterà tale per tutta la giornata. Le misure di sicurezza sono state rafforzate anche in termini di uomini e mezzi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.