Difesa, ministro Mauro al CASD: abbandonare nuova generazione afghani è imperdonabile

CASD-chiusuraAARoma, 17 giu – (dall’inviata Monica Ferdinandi) Oggi, presso Palazzo Salviati, sede del CASD – Centro Alti Studi per la Difesa- ha avuto luogo la cerimonia di chiusura dell’anno accademico 2012-2013 nel corso del quale si è svolta la 64ª sessione ordinaria, la 12ª sessione speciale dell’Istituto Alti Studi per la Difesa e il 15°Corso Superiore di Stato Maggiore Interforze

Presenti all’evento il ministro della Difesa Mario Mauro, il Capo di Stato Maggiore della Difesa amm. Luigi Binelli Mantelli, il presidente del Centro Studi per la Difesa amm Rinaldo Veri.

Il CASD è il massimo organismo interforze nel campo della formazione avanzata, degli studi e delle ricerche riguardanti la Difesa e la Sicurezza sia nazionale che internazionale ponendosi come polo di studio, riflessione, scambio di esperienze e integrazione tra grandi sistemi organizzativi. La sua missione si concretizza nell’elaborazione, approfondimento e diffusione della cultura militare e della sicurezza in generale mirando ad esaltare il livello professionale e culturale del corpo ufficiali di alto rango, perfezionando la loro formazione professionale e preparazione culturale.

L’ampia partecipazione di ufficiali italiani e stranieri provenienti da 30 diversi Paesi amici e alleati consente di affermare che il CASD svolge un ruolo di assoluto rilievo nel campo della diplomazia militare, strumento importante per creare le premesse di una solida stabilizzazione delle relazioni internazionali. «Tutto è incentrato sull’uomo – afferma  l’Amm.Binelli Mantelli- ogni dotazione tecnologica passa verso la centralità di comando di chi è chiamato a dirigere; occorre predisporre tutti i mezzi necessari per limitare al minimo l’errore dell”uomo»

«Scienza è il capitano, la pratica sono i soldati, studia prima la scienza, e poi seguita la pratica nata da essa» ha affermato il ministro della Difesa citando Leonardo da Vinci. «La formazione di questi Ufficiali – ha proseguito – è necessaria per il ruolo che essi stessi sono chiamati a svolgere, cioè il mantenimento della pace tra i paesi».

Mauro-CASDMinistro, nel 2014 è previsto il nostro disimpegno dall’Afghanistan. Si sente di fare un bilancio?

In 10 anni abbiamo contribuito nella costruzione di ospedali, università, bonificando e contribendo all’aumento del PIL dell’Afghanistan; la generazione di oggi è molto diversa da quella di ieri, il 2014 segnerà la fine di questa collaborazione, ma credo che abbandonare la generazione futura a se stessa possa essere perdonata dall’uomo ma non da Dio.

In tema di Sicurezza, la Turchia in questi giorni è stata teatro di scontri sociali durissimi. Una sua opinine?

Sono pronto a sollecitare le istituzioni turche per il mantenimento del diritto di manifestare della popolazione. Faremo sentire la nostra voce puntando sul rapporto di amicizia che contraddistingue l ‘UE e l’Italia.

Una domanda un po’ fuori tema ma centrale per i cittadini. IMU e IVA, si raggiungerà un accordo in Parlamento?

Stiamo cercando di trovare i numeri per articolare una proposta non tanto per risolvere il problema PD-PDL ma per risolvere il problema degli italiani.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.