Difesa: Mauro, entro il 2025 andranno in pensione 47 navi della Marina

mauro-marinaRimini, 20 ago – In un quadro internazionale mutato e che prevede nuove esigenze di sicurezza, ”per fare fronte a queste necessità”, tra cui il contrasto alla pirateria, ”47 navi” della Marina Militare ”andranno in pensione entro il 2025”.

Lo ha detto, nel corso di una conferenza stampa al termine di una visita alla Capitaneria di Porto di Rimini il ministro della Difesa, Mario Mauro. La Marina Militare, ha sottolineato, ”oggi conta su 60 navi di una certa stazza per diverse attività tra cui il combattimento contro la pirateria, nuovo flagello per il Mediterraneo”, area in cui si muove ”il 20% dei traffici” internazionali. ”Per fare fronte a queste necessità – ha proseguito Mauro – 47 navi dovrebbero andare in pensione. Mi auguro che i programmi di investimento vengano sostenuti: dover sostituire 47 navi da qui al 2025 – ha precisato il ministro della Difesa – non è esibizionismo muscolare”, ma il fare fronte a una realtà cambiata nel corso degli anni.

Le risorse per la Marina Militare, ha puntualizzato ancora Mauro, ”devono essere proporzionate alle necessità che sono cambiate e che riguardano uno scenario europeo e euromediterraneo ampliato” pur nella consapevolezza di un quadro economico non brillante. Al lavoro, ha concluso Mauro, ”c’è un governo di emergenza nazionale che, molte volte, deve fare le nozze con i fichi secchi”. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.