Difesa, Di Paola alle Commissioni: ridotti a 90 gli F35. Tagli a personale e strutture

di-paola6Roma, 15 feb – Saranno acquistati 90 caccia F-35 invece dei 131 previsti dal programma Joint Strike Fighter, con una riduzione di 40 unità. E’ quanto ha dichiarato il ministro della Difesa, Giampaolo Di Paola, alle commissioni Difesa congiunte di Senato e Camera.

“In 10 anni la Difesa dovrà diminuire il proprio personale del 20%” – ha inoltre annunciato -. “Attualmente lo strumento militare è di 183mila militari e trentamila civili, dovremmo progressivamente scendere a 150mila militari e 20mila civili. Cioè 43mila unità in meno, il 20%, rispetto alle dimensione attuale”. L’obiettivo, ha spiegato Di Paola, ”si potrà raggiungere in dieci anni o poco più attraverso la riduzione degli ingressi del 20-30%, la mobilità verso altre amministrazioni, l’applicazione di forme di part time”. Per ammiragli e generali, ha aggiunto, ”ci sarà una riduzione superiore del 30%. E’ un percorso doloroso ma inevitabile”.

”Dobbiamo impostare una incisiva revisione del nostro strumento militare, sostenibile nel tempo e compatibile con le risorse che il Paese e il Parlamento metterà a disposizione”.  Una riforma di queste dimensioni, rimarca Di paola, ”non si può fare senza dibattito e ampia condivisione”, con provvedimenti ”graduati nel tempo per far fronte alla ineludibile realtà di difficoltà finanziaria nella quale ci troviamo, nonchè alle esigenze di sviluppo del settore”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.