Difesa, comitato Capi di stato maggiore: in agenda il problema buste paga del personale civile

logo-stato-maggiore-difesaRoma, 13 feb – Nella giornata odierna si è tenuto, presso lo Stato Maggiore della Difesa (SMD), il primo Comitato dei Capi di Stato Maggiore presieduto dall’Ammiraglio Binelli Mantelli, a cui hanno partecipato i vertici delle Forze Armate.

Tra i vari argomenti trattati, il Capo di SMD ha ritenuto di primaria importanza esaminare le problematiche recentemente emerse in conseguenza del passaggio dell’elaborazione dei cedolini stipendi del personale civile della Difesa al sistema informativo realizzato dal Dipartimento dell’amministrazione generale (NoiPA).

In tale contesto, l’Ammiraglio ha dato disposizione alle Forze Armate affinché tutte le componenti amministrative continuino a garantire il pieno supporto al personale dipendente, al fine di ridurre le situazioni di disagio occorse a causa del transito del flusso informatico stipendiale al nuovo “sistema”.

Per superare l’isteresi iniziale e far fronte alle problematiche emerse nei pagamenti del mese di gennaio 2013, è all’opera una task force interministeriale che ha risolto in gran parte i casi segnalati.

Nel corso della discussione è stato ribadito dall’Ammiraglio Binelli e pienamente condiviso da tutti i presenti, il ruolo fondamentale del personale civile dell’Amministrazione Difesa per l’assolvimento dei compiti istituzionali delle Forze Armate e l’efficienza e la funzionalità dello strumento militare.

Il Comitato dei Capi di Stato Maggiore delle Forze Armate è un organo di consulenza del Capo di SMD che lo presiede e si riunisce con cadenza mensile. Ne fanno parte i Capi di Stato Maggiore di Forza Armata, il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri ed il Segretario Generale della Difesa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.