Difesa, Capo di Stato Maggiore: «Le Forze Armate devono contribuire a superare la crisi del Paese»

binelli-mantelliRoma, 18 mar – Questa mattina, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, si è recato in visita allo Stato Maggiore della Marina. Dopo gli onori militari, l’Ammiraglio, ricevuto dal Capo di Stato Maggiore della Marina, Ammiraglio di Squadra Giuseppe De Giorgi, ha preso parte ad un briefing operativo e quindi si è recato presso la “Sala dei Marmi” ove ha incontrato una rappresentanza di Ufficiali, Sottufficiali, Volontari e personale civile.

Nel corso dell’incontro, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, manifestando la propria soddisfazione per l’opportunità di tornare sia pure per pochi momenti “alla Casa Madre” – nell’ambiente in cui è cresciuto come uomo e come professionista – ha voluto rendere atto, tramite il Capo di Stato Maggiore della Marina, della motivazione e dello spirito di servizio dei marinai, “che si distinguono, così come il personale di tutte le Forze Armate, per coesione, professionalità e dedizione”. “Questo Paese può andare orgoglioso di voi – ha proseguito il Capo di Stato Maggiore della Difesa – per quello che avete fatto, per quello che fate e per quanto farete nel futuro”. “Le Forze Armate devono contribuire a superare la crisi del Paese, mandando avanti l’Organizzazione con serietà, ottimizzando le risorse e migliorando il rapporto costo-efficacia, con priorità allo strumento operativo. Va dato verso l’esterno un forte segnale di rinnovamento, superando vecchi cliché, inadeguati alle Forze Armate del futuro”.

Al termine dell’incontro, la protocollare firma del Registro d’Onore. La visita odierna segue di poco quelle, analoghe, fatte allo Stato Maggiore dell’Esercito e al Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.