Vittime in mare: sette durante il fine settimana. La Guardia costiera lancia l’allarme

guardia_costiera4Roma, 12 lug – “7 vittime per annegamento nelle spiagge della penisola; 22 interventi della Guardia Costiera per assistenza ad unità da diporto ferme per avaria al motore, con un totale di 66 persone alla deriva”. E’ il bilancio del passato weekend comunicato dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto in una nota.

“Risalta l’eccessivo numero di incidenti – rileva la Guardia Costiera – tanto più in due giornate di mare quasi dappertutto molto calmo”.

“È necessario, continua la nota, che i bagnanti si attengano con rigore alle basilari norme di prudenza, non entrando in mare quando è ancora in corso la digestione, e quando non ci si trovi in buone condizioni fisiche.
Sembra inoltre esagerata la ricorrenza di imbarcazioni a motore in panne che, in caso di condizioni meteomarine avverse, avrebbe determinato situazioni veramente critiche. Per il più sereno prosieguo della stagione estiva– conclude il Comando Generale – raccomandiamo la massima attenzione nel predisporre adeguatamente, prima di mollare gli ormeggi, le traversate in mare anche di piccolo raggio”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.