Soccorsi alla Norman Atlantic: feriti anche due militari italiani

SoccorsoNormanAtlanticRoma, 27 dic – Sono 478 le persone originariamente a bordo del Norman Atlantic. Attualmente ne sono state recuperate 161. A bordo del traghetto ne sono rimaste ancora 317.

La gestione dei soccorsi è affidata al MRCC (Maritime Rescue Coordination Center) di Roma.

La situazione dei naufraghi alle 18:00

  • 17 persone, di cui 6 donne e 3 minori, sono state trasportate a Galatina (alcuni soggetti a lieve stato ipodermico);
  • 7 persone, di cui 1 donna incinta, 2 minori e 1 ferito, sono stati trasferiti a terra a Brindisi.

Operano sulla scena d’azione una motovedetta della Guardia Costiera italiana classe 300 e una motovedetta Albanese.

Aeromobili operanti in area:

  • 2 HH 139 AM
  • 1 Superpuma greco
  • 1 AB 212 MM
  • 3 EH 101 MM
  • 1 ATR 42 CP per coordinamento risoprse aeree
  • 2 AW 139 CP

L’Aeronautica e la Guardia Costiera stanno rischieranno 4 velivoli con capacità di visione notturna. La Marina ha approntato un ulteriore velivolo del quarto gruppo elicotteri di Grottaglie (TA).

L’elevata presenza di fumo rende difficoltose le operazioni di soccorso. Nave San Giorgio è giunta in zona alle 18:00

Il mare continua ad essere mosso e rende difficili le operazioni di soccorso. La motovedetta della Guardia Costiera CP310, con a bordo 3 feriti (di cui 1 aerosoccorritore MM ed 1 militare delle CP) dirige ad Otranto per lo sbarco del personale.

E’ stata inoltre istituita Unità di crisi presso Prefettura Brindisi.

La situazione alle ore 20.30

I soccorritori presenti sul posto comunicano che le fiamme scoppiate stamane a bordo sono state domate, almeno quelle a vista dall’esterno. L’unità continua ad essere ancora avvolta da fumo denso, riconducibile ad altri eventuali focolai presenti all’interno dello scafo. Le operazioni di soccorso, proseguono con l’impiego di mezzi aeronavali della Guardia Costiera, della Marina Militare e della Aeronautica e con l’ausilio di 8 mercantili. Si conta una vittima, deceduta nel tentativo di abbandonare la nave.



{artsexylightbox path=”images/Soccorso-Norman-Atlantic” previewWidth=”150″ previewHeight=”100″ sort=”asc”}{/artsexylightbox}

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.