Rientrati i quattro fucilieri imbarcati sulla Enrica Lexie: «è stata dura»

enrica-lexie1Roma, 10 mag – Hanno incontrato il ministro della Difesa, Giampaolo Di Paola i quattro fucilieri del Reggimento San Marco rientrati ieri dalla Enrica Lexie, ferma da due giorni al porto di Colombo, nello Sri Lanka. Sono il sergente Renato Voglino e dei sottocapi Massimo Andronico, Antonio Fontana e Alessandro Conte, commilitoni di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, detenuti nello Stato indiano del Kerala perchè accusati della morte di due pescatori rimasti uccisi nell’incidente che ha coinvolto lo scorso 15 febbraio la nave italiana, in servizio antipirateria. ”E’ stata dura. Ora vorremmo riabbracciare i nostri cari – ha detto al termine dell’incontro il sergente Voglino a nome dei quattro -. Siamo stati 86 giorni in servizio sulla Enrica Lexie. Ringraziamo gli italiani, il governo, tutti quelli che ci sono stati vicini”.

All’incontro con i quattro fucilieri hanno partecipato, oltre al ministro Di Paola il capo di Stato maggiore della Difesa, generale Biagio Abrate, il capo di Stato maggiore della Marina Luigi Binelli Mantelli, il capo di Gabinetto generale S. A. Pasquale Preziosa e il sottosegretario agli Esteri Staffan De Mistura. I quattro sono stati interrogati a lungo nel pomeriggio di ieri dalla magistratura sia civile sia militare ma nel corso dell’incontro non sono stati affrontati gli aspetti giudiziari ma solo quelli umani della loro esperienza. I  militari hanno raccontato che a bordo trascorrevano il tempo facendo attività fisica, leggendo libri e guardando film. Adesso andranno in Puglia, la regione di provenienza di tutti e quattro, per poi tornare alle loro attività di addestramento.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.