Pirati: Somalia, colpi di arma da fuoco contro un elicottero della Marina italiana

AB212-marinaIl pilota lievemente ferito. Roma, 7 set – Un elicottero della Marina militare in pattugliamento anti-pirateria al largo delle coste orientali della Somalia è stato raggiunto ieri da colpi d’arma da fuoco esplosi da un’imbarcazione. Uno dei colpi ha perforato il parabrezza e le schegge hanno lievemente ferito il pilota.

L’elicottero, impegnato in un pattugliamento nell’ambito dell’operazione antipirateria “Atalanta”, è rientrato a bordo della nave San Giusto e il pilota, raggiunto al collo da una scheggia di plexiglass, ha potuto rassicurare personalmente i suoi familiari. Da una prima ricostruzione dei fatti, i colpi sono stati esplosi da una imbarcazione ”sospettata di essere stata assalita e fatta ostaggio da parte dei presunti pirati. L’elicottero del San Giusto – precisano alla Marina militare – non ha reagito al fuoco per non mettere a rischio l’incolumità degli eventuali ostaggi”. L’operazione ”Atalanta” si svolge sotto egida dell’Unione Europea ed il comandante della forza navale è il Contrammiraglio Enrico Credendino, imbarcato su nave San Giusto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.