Operazione “Mare Sicuro”: tre militari della Guardia Costiera salvano due bagnanti

guardia-costiera-spiaggeRoma, 31 lug – Si chiamano Domenico Melissano, Giuseppe Diana e Salvatore Picciolo i tre giovani militari in forza alla Guardia Costiera di Bosa Marina (Oristano), protagonisti del coraggioso salvataggio di due bagnanti sul litorale di Tresnuraghes.

Alle ore 12.20 di ieri, la sala operativa dell’ufficio circondariale marittimo di Bosa riceveva una segnalazione telefonica da parte di un cittadino che riferiva di un bagnante in difficoltà nel tratto di mare antistante la spiaggia di “Porto Alabe”.

In zona venivano immediatamente inviati una motovedetta della Guardia Costiera, una idroambulanza della Croce rossa di bosa e un natante in uso a privati.

Nel frattempo, alla prima richiesta di aiuto si aggiungeva quella per un giovane cittadino ungherese, rimasto in balia delle onde nel tentativo di soccorrere il primo bagnante. Sul posto giungeva una pattuglia terrestre composta da tre militari impegnati nell’operazione “Mare sicuro”, organizzata dal Comando Generale della Guardia Costiera per garantire, durante tutta la stagione estiva, controlli e interventi in caso di emergenze su tutto il territorio nazionale.

Considerata l’impossibilità di intervento dei mezzi navali a causa del basso fondale e vista la gravità della situazione – peggiorata dalla presenza di forti correnti e raffiche di vento fino a 20 nodi – i tre militari decidevano di tuffarsi in acqua e dopo aver raggiunto i due malcapitati riuscivano a riportarli in salvo sulla riva, affidandoli alle cure del personale del 118.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.