Militari morti per l’amianto sulle navi della Marina: il processo riprende il 30/9

navi_militariPadova, 23 set – Udienza tecnica dedicata alle eccezioni della difesa quella tenutasi oggi nell’aula del Tribunale di Padova dove è in corso il processo per le morti sospette da amianto di numerosi marinai imbarcati sulle navi della Marina militare italiana. Davanti ai giudici sono chiamati i vertici della Marina, accusati di omicidio. Nel processo istruito da pubblico ministero Sergio Dini sono stati chiamati a comparire sul banco degli imputati gli ufficiali di marina Mario Bini, Lamberto Caporali, Francesco Chainura, Guido Cucciniello, Agostino Di Donna, Elvio Melorio, Mario Porta, Filippo Ruggiero.
Il dibatimento, che continuerà con l’udienza del prossimo 30 settembre, prende le mosse dalle morti di Giuseppe Calabrò e Giovanni Baglivo, marinai deceduti anni fa a causa di un mesotelioma polmonare contratto, secondo l’accusa, mentre prestavano servizio sulle navi. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.