Marina: trovato il corpo senza vita di un ufficiale all’interno del ministero

ministero-difesa-marina-militare350Roma, 23 mag – “Questa mattina, a Roma all’interno del Ministero della Marina è stato ritrovato il corpo senza vita di un ufficiale della Marina Militare: il capitano di vascello Raffaele Gargiulo Capo Reparto infrastrutture dello Stato Maggiore Marina. I familiari sono stati avvisati”.

Lo riferisce una nota della Marina militare.

Al momento i carabinieri del ministero stanno svolgendo “gli accertamenti per individuare le dinamiche dell’accaduto”.

CV-GargiuloIl C.V. Raffaele Gargiulo“Il Capo di Stato Maggiore della Marina – conclude la nota – ammiraglio di squadra Giuseppe De Giorgi esprime il più sentito cordoglio a nome di tutta la Marina Militare”.

Il Capitano di Vascello Raffaele Gargiulo, di 50 anni, originario di Napoli ma residente a Anacapri, sposato, un figlio è stato anche il comandante di Nave San Giusto.

Il luogo dove è stato rinvenuto il corpo e dove ci sono abbondanti tracce ematiche è stato transennato per consentire i rilievi da parte degli investigatori. A dare l’allarme, intorno alle 7, alcuni dipendenti che stavano prendendo servizio. Lo stesso Gargiulo, che indossava l’uniforme, risulta essere entrato a Palazzo Marina poco prima, come faceva ogni giorno. L’ufficiale, secondo i primi accertamenti dei Carabinieri, che hanno una loro postazione fissa dentro il Palazzo, sarebbe precipitato da una tromba delle scale del quarto o, più verosimilmente, quinto piano, dove si trova il suo ufficio. In particolare, Gargiulo potrebbe essere caduto da un parapetto delle scale, facendo un volo di molti metri. L’ufficiale sarebbe morto sul colpo: la magistratura ha comunque disposto l’autopsia, in programma al policlinico Gemelli.

Allo stato viene escluso che l’ufficiale possa essere stato spinto da altre persone, mentre l’ipotesi più accreditata è quella che sia caduto dal parapetto per un incidente o in seguito ad un malore. Gli amici e i colleghi di Gargiulo non credono nemmeno all’ipotesi che possa essersi volontariamente gettato nel vuoto: l’ufficiale viene infatti descritto come un uomo ”tranquillo e sereno, benvoluto da tutti”, che mai in passato ha dato segni di sconforto. Nessuna lettera o altri indizi sono stati trovati che possano far pensare ad un possibile suicidio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.