Marina, fino al 2 giugno nelle acque tunisine per la Excercise 2016

borsiniRoma, 31 mag – Da oggi al 2 giugno Italia, Francia, Portogallo e Spagna, membri della Forza Multinazionale marittima EUROMARFOR, attualmente sotto il Comando Italiano, saranno impegnati nell’esercitazione di cooperazione internazionale denominata Multi Cooperative Excercise 2016, organizzata dalla Marina Militare italiana e da quella tunisina.

L’esercitazione si svolgerà davanti alle coste tunisine, con lo scopo di ottenere il massimo ritorno addestrativo nei tre giorni di mare e di eventi a difficoltà crescente, con temi e scenari molto vicini a quelli attuali del Mediterraneo centrale.

La Marina Militare partecipa con il pattugliatore d’altura Borsini, sede del Comandante del Task Group di EUROMARFOR, supportato da uno staff costituito da Ufficiali e Sottufficiali delle Marine di EUROMARFOR.

A bordo di nave Borsini è presente un team di fucilieri della Brigata Marina San Marco e un elicottero AB-212. Il Task Group è inoltre composto dalla Corvetta Joao Roby (Portoghese) e dai Cacciamine Capricorne (Francese) e Duero (Spagnolo).

La Marina tunisina prende parte all’attività con un pattugliatore, FFB HIMILCON, e con assetti minori di supporto alla condotta delle attività addestrative.

L’obiettivo dell’esercitazione è quello di promuovere la collaborazione con i Paesi Nord africani e, allo stesso tempo, incrementare il livello di cooperazione e conoscenza reciproca nell’ambito delle operazioni di Maritime Security, di controllo e interdizione al traffico illegale marittimo e di salvaguardia della vita umana in mare, anche in considerazione dell’attuale situazione instabile internazionale, caratterizzata dalla crescita delle minacce alla sicurezza globale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.