Maremoto nel sud del Mar Tirreno: parte l’esercitazione TWIST

tsunamiRoma, 25 ott – È partita ieri l’esercitazione internazionale sul rischio maremoto, nell’ambito del progetto europeo TWIST – Tidal Wave in Southern Tyrrenian sea (un maremoto nel sud del Mar Tirreno).

La Marina Militare partecipa all’esercitazione con la Portaerei Cavour, tre elicotteri pesanti, un elicottero leggero, quasi cento uomini della Brigata Marina San Marco e un Team del Gruppo Operativo Subacquei (GOS) del Comando Subacquei e Incursori (COMSUBIN).

L’esercitazione, organizzata dal Dipartimento della Protezione civile con la regione Campania, coinvolge la città di Salerno e altri nove comuni, con lo scopo di consolidare un modulo operativo di reazione rapida al servizio del Paese.

Nel corso delle giornate di esercitazione sono previsti scenari operativi in mare e sulla terraferma, con la simulazione di attività di ricerca e recupero dispersi, allontanamento e assistenza alla popolazione, valutazione del rischio ambientale. Saranno testate: la risposta del sistema nazionale e locale, con l’attivazione dei vari centri di coordinamento, e il coinvolgimento delle squadre internazionali e degli esperti europei. All’esercitazione, che si concluderà domenica 27 ottobre, partecipano i rappresentanti della Comunità Europea e delle Protezioni Civili della Francia, del Portogallo, di Malta, della Spagna, della Croazia e Grecia.

La Portaerei Cavour sarà area ospedaliera e di addestramento per i gruppi Speleo-Alpini-Fluviali dei diversi Paesi della Comunità Europea intervenuti, inoltre a bordo è istituito un Presidio Operativo Avanzato (POA) per il coordinamento del flusso informativo tra le forze impegnate sul territorio campano e la Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile a Roma. L’area colpita dall’evento sarà ripresa attraverso i mezzi aerei della Marina Militare con video e immagini aeree che saranno trasferiti in real time al Comitato Operativo della Protezione Civile a Roma per la loro elaborazione.

L’esercitazione TWIST ha lo scopo di verificare l’efficacia delle diverse sinergie in campo tra Marina Militare, Protezione Civile, Capitaneria di Porto, Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza, Polizia di Stato e Croce Rossa Italiana, nella gestione dell’emergenza in caso di maremoto per incrementare la consapevolezza dei cittadini e delle istituzioni in questo ambito.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.