L’International Marittime Organization premia la Guardia Costiera italiana

IMO_logo_rgbRoma, 25 nov – Il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Marco Brusco è intervenuto all’Assemblea Generale dell’International Marittime Organization (IMO), Agenzia delle Nazioni Unite con competenza mondiale sulla sicurezza della navigazione, in corso di svolgimento a Londra. Consegnati nell’occasione gli importanti riconoscimenti che ogni anno l’IMO assegna per episodi di eccezionale coraggio in mare.

Per l’Italia i riconoscimenti  2011 ” exceptional  bravery at sea” sono andati a  militari della Guardia Costiera di Lampedusa per aver soccorso centinaia di barconi che trasportavano migliaia di migranti in pericolo di perire in mare. Alla presenza dell’Ambasciatore italiano a Londra Alain Economides nella veste di Capo della delegazione italiana partecipante ai lavori  e dei vertici di tutte le organizzazioni mondiali delle Guardie Costiere, è stato tributato dal Segretario Generale dell’IMO  Mr. Efthimios Mitropoulos
l’importante riconoscimento internazionale alla  Guardia Costiera italiana. Quest’anno il numero dei candidati proposti per ricevere l’ambito  attestato è stato il più alto mai registrato ed ha reso ai giudici ancora piu difficile il compito di scegliere i vincitori.

I candidati al prestigioso riconoscimento sono persone che, rischiando la vita, dimostrano un’eccezionale determinazione e prontezza di spirito, salvando vite umane in mare, affrontando condizioni meteo marine sempre al limite. Tra i premiati,   il Comandante di unità mercantile Coreana, Seog Hae-Gyun, che davanti alle coste somale, a rischio della propria vita, ha condotto in salvo i suoi 21 uomini di equipaggio nonostante l’attacco di pirati, con lucidità di azione e grande coraggio, con conseguenze gravi per la propria
incolumità personale.

Riconoscimenti speciali per due centri di coordinamento di operazioni di ricerca e soccorso in mare: di Falmouth (Regno Unito) e Stavanger (Norvegia), impegnati in diverse operazioni di salvataggi in mare, anche a lunga distanza dalla costa, a dimostrazione di grande professionalità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.