Libia: la Marina militare italiana collabora per il ripristino delle aree portuali

tremitiRoma, 10 feb – Unità della Marina militare italiana sono impegnate a supporto del ripristino delle aree portuali della Libia in questa fase post-bellica. Lo comunica lo Stato Maggiore della Difesa, segnalando che nel quadro delle attività svolte dall’Italia per sostenere la Libia in questo momento successivo al conflitto armato nel Paese arabo è salpato ieri sera dal porto di Augusta il Gruppo Navale Speciale composto dalle navi Gorgona e Tremiti, attualmente in navigazione verso il porto di Tripoli, dove arriveranno oggi.

L’obiettivo della missione è di partecipare al completo ripristino delle aree portuali di Tripoli, e di altri aree, pesantemente danneggiate dagli scontri dei mesi scorsi e ostruite da numerosi relitti semi-affondati che ne impediscono il regolare accesso. La complessa opera, finalizzata alla ripresa delle attività marittime della Libia, sarà condotta degli equipaggi delle due unità navali, insieme ai palombari del G.O.S., ai Fucilieri di Marina del Reggimento San Marco e da personale tecnico dell’Arsenale di Taranto. (AGI)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.