La Marina Militare si aggiudica l’ultima regata velica di Coppa del Mondo

Vela-MarinaRoma, 26 ago – Andrea Pendibene della Marina Militare e la co-skipper Giovanna Valsecchi, si sono aggiudicati ieri il primo posto di classe ed il secondo assoluto nella regata di 550 miglia Le Grand Huit, organizzata dallo Yacht Club Grande Motte dell’omonima cittadina della Francia meridionale.

La regata, alla quale partecipavano Francia, USA, Russia, Australia, Germania e Spagna, si è veleggiata su un percorso misto costiero e d’altura con dei gate obbligatori da rispettare: La Grande Motte, Narbonne, Ile Medes (Spagna), La Grande Motte, Carro (golfo di Marsiglia), Le Isole Porquerolles, Carro, Narbonne, La Grande Motte.

L’imbarcazione della Marina Militare aggiunge questa vittora al al titolo italiano e alle due tappe internazionali con una barca che festeggerà a breve i 10 anni di navigazione e oltre 23000 miglia di planate in Mediterraneo e in Oceano.

Così l’atleta della Marina ha commentato la vittoria: «Le vittorie si ottengono in mare ma si costruiscono a terra con la perseveranza e la tenacia degli allenamenti, la cura dei materiali, la scelta degli allestimenti e delle dotazioni, lo studio delle rotte, del meteo, nulla può essere lasciato al caso! Gareggiare a questi livelli vuol dire non potersi permettere il lusso di sbagliare, ne una virata, ne un’ammainata di spin!»

Il risultato conseguito conclude una stagione di vittorie e piazzamenti che hanno proiettato Andrea Pendibene tra i migliori 80 skipper al mondo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.