La Guardia costiera turca in visita in Italia

gc-turcoRoma, 5 mag – Nell’ottica dei rapporti di collaborazione esistenti tra la Guardia Costiera italiana e le analoghe organizzazioni del mondo, da lunedì scorso è in Italia
– per uno scambio di informazioni sui comuni temi operativi e per visionare i mezzi e  le tecnologie in uso nelle Capitanerie di porto – una delegazione della Guardia costiera turca guidata dal Comandante Generale Ammiraglio IZZET ARTUNÇ.    
A Roma , l’Ammiraglio turco, ha incontrato il Comandante Generale delle Capitanerie di porto – Guardia costiera, l’Ammiraglio Raimondo Pollastrini, che, ringraziandolo per la gradita visita, gli ha brevemente esposto i compiti istituzionali affidati alle Capitanerie per poi accompagnarlo presso la Centrale Operativa del Comando, dove la delegazione si è dimostrata molto interessata alle apparecchiature di alta tecnologia per il monitoraggio del traffico marittimo del Mediterraneo.
Nella mattinata odierna la visita è proseguita al porto di  Civitavecchia dove la delegazione turca – ricevuta dal Comandante del Porto, Capitano di Vascello (CP) Fedele Nitrella e sempre accompagnata dal Comandante Generale del Corpo, Ammiraglio Raimondo Pollastrini – ha prima visitato il Centro storico-culturale al Forte Michelangelo per poi, a bordo di una motovedetta, visionare dal mare le moderne  strutture portuali che hanno permesso al porto di Civitavecchia di divenire il più importante porto laziale e tra i maggiori del bacino del Mediterraneo.
“Quest’incontro” ha dichiarato l’Ammiraglio Pollastrini “ è nella direzione di una maggiore sicurezza per il bacino del mediterraneo. Saranno previsti, per una sempre maggiore collaborazione, scambi in materia di formazione del personale e sinergie nel settore operativo”.
L’Ammiraglio IZZET ARTUNÇ e i componenti della delegazione proseguiranno la loro visita acconpagnati da personale della Guardia costiera  italiana alla volta di Venezia, realtà marittima e portuale di particolare importanza storica ed economica.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.