La Guardia Costiera realizza un video documento in omaggio al coraggio degli equipaggi

video-guardia-costieraRoma, 10 giu – A Lampedusa, nel centro del Mediterraneo, migliaia di migranti vengono soccorsi su natanti… stremati pieni di sguardi, voci e colori che gli equipaggi della Guardia Costiera non potranno dimenticare.

A loro è dedicato questo documento: a chi rischia la propria vita per salvare quella degli altri.

Il 15 aprile 2011 un barcone di 230 migranti subsahariani, provenienti dalla Libia, è stato soccorso 40 miglia a sud-est di lampedusa da tre motovedette e un elicottero della Guardia Costiera, e da una nave della Marina Militare. Le onde erano alte più di 2 metri, il vento soffiava con raffiche di oltre 30 nodi. L’unità, alla deriva, imbarcava acqua. I migranti, tra di loro 28 donne e dodici bambini, sono stati trasbordati sulle unità della Guardia Costiera e tratti tutti in salvo. 


{nicedonate:http://www.grnet.it/donpay.gif||}

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.