Incidenti sul lavoro: un morto su nave Garibaldi, in 4 a giudizio

Nave-GaribaldiIl gup di Taranto ha assolto due ufficiali. Taranto, 11 mag – Quattro sottufficiali della Marina militare sono stati rinviati a giudizio dal gup del tribunale di Taranto Valeria Ingenito per un incidente mortale avvenuto a bordo della nave portaelicotteri “Garibaldi” il 30 novembre del 2006. Un capo di prima classe, Salvatore La Rosa, di 39 anni, nato a Misterbianco (Catania) e residente da anni nel capoluogo jonico, era intento a manovrare una piccola gru sul ponte di volo della nave quando il mezzo precipitò su una chiatta galleggiante adibita al recupero di materiale da risulta, ormeggiata sul lato sinistro della portaeromobili. La Rosa morì sul colpo schiacciato dal materiale metallico. Il gup Ingenito ha assolto due ufficiali accusati in concorso con gli altri imputati di omicidio colposo. Per uno di loro che aveva chiesto il rito abbreviato, il pm aveva sollecitato la condanna a 9 mesi di carcere. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.