Incidente su Vespucci, muore il Soccocapo Alessandro Nasta

alessandro-nastaE’ caduto dall’alberatura di maestra. Roma, 24 mag – Era impegnato in un’attività marinaresca sull’alberaura di maestra, il marinaio deceduto questa mattina sulla Vespucci. La vittima, il Sottocapo di terza classe Alessandro Nasta, ha sbattuto la testa ed è morto prima che arrivasse l’elisoccorso.

Era in navigazione e stava lavorando sull’alberatura, agganciato con un moschettone. Dopo averlo sganciato per spostarsi, ha perso l’equilibrio ed è caduto. Ha sbattuto la testa sul ponte di coperta. Nasta è stato immediatamente stabilizzato e in 25 minuti è stato portato a terra ma è deceduto a Civitavecchia, in attesa dell’elisoccorso. Il militare, nato il 13 aprile del 1983 a Brindisi, non era sposato ed era imbarcato sulla Vespucci dal gennaio del 2011, dove ricopriva l’incarico di addetto al servizio marinaresco. Prima della Vespucci era stato a bordo di un rimorchiatore d’Altura.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.