Incidente a Genova, Guardia Costiera: all’interno della torre 10 militari e 3 civili

torre-genovaRoma, 8 mag – “Alle ore 23.00 della scorsa notte, la motonave Jolly Nero, di bandiera italiana, mentre era impegnata nella manovra di uscita dal porto di Genova, ha urtato la torre di controllo dove è anche ubicata la sala operativa della Guardia Costiera, causando il cedimento della struttura“.

Lo rende noto il Comando Generale Guardia Costiera in una nota.

“Al momento del crollo – prosegue la nota – , all’interno della torre erano presenti 13 persone, di cui 10 militari della Guardia Costiera e 3 civili, operatori portuali. Al momento, le vittime accertate sono 7, di cui 3 della Guardia Costiera”.

La prima vittima identificata è un militare della Guardia Costiera di 30 anni, Daniele Fratantonio. Le altre vittime sono il Sottufficiale Davide Morella, 33 anni e Michele Rabazza, 31 anni del corpo piloti di Genova; Giuseppe Tusa, sottocapo di seconda classe, 30enne; Maurizio Potenza, 56 anni; Sergio Basso, 50 anni; Marco De Candusso, 35 anni.

Due i dispersi: Gianni Jacoviello, 35 anni, della Capitaneria di La Spezia; Francesco Cetrola, 37 anni, militare della Guardia Costiera.

I feriti sono quattro, non gravi.

“Quattro le persone ricoverate in ospedale, mentre in tre risultano ancora dispersi”.

“Dopo aver impiegato anche due mezzi aerei del Corpo, le ricerche proseguono in mare con mezzi navali e operatori subacquei della Guardia Costiera. Partecipano alle ricerche sia in mare che a terra Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza, Carabinieri e Polizia di Stato”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.