Immigrazione, donna partorisce su un barcone. Elicottero della Marina presta soccorso

eh101Palermo, 26 mar. – E’ atteso a Lampedusa (Agrigento) il neonato partorito a bordo del barcone con a bordo 330 somali ed eritrei, partito dalla Libia quattro giorni fa ed attualmente in navigazione a circa 60 miglia dalla più grande delle Pelagie. Un elicottero si è levato dalla nave “Etna” della Marina militare, che ha preso a bordo la mamma, il piccolo e il papà, e si sta dirigendo a Lampedusa.

“All’aeroporto è già arrivata la nostra ambulanza, presteremo le prime cure a tutti e tre – dice all’ADNKRONOS Pietro Bartolo, direttore del Poliambulatorio di Lampedusa e responsabile per l’emergenza sanitaria nell’isola -. Poi con un elicottero li trasferiremo all’ospedale Cervello di Palermo”. Intanto in soccorso del barcone con a bordo oltre 300 persone, sui cui viaggiavano anche la mamma e il neonato, si stanno dirigendo alcune motovedette della Capitaneria di porto e della Guardia di finanza. La nave della Marina, che ha prelevato il piccolo, sta invece scortando l’imbarcazione, a bordo della quale ci sarebbero 26 donne e dieci bambini. (Adnkronos)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.