Immigrazione: 133 persone soccorse al largo di Lampedusa in collaborazione Italo Maltese

immigrati-lampedusa2VideoRosso Video | Roma, 31 lug – Si sono appena concluse le operazioni di trasbordo di un centinaio di migranti che – su un barcone in legno di 15 metri – sono stati intercettati questa notte dalla Guardia Costiera a 70 miglia a Sud Est di Lampedusa. L’operazione è iniziata a seguito di una contatto telefonico – nella tarda serata di ieri – di uno dei migranti con la Guardia Costiera di Pantelleria denunciando che l’unità era in avaria e le condizioni del mare molto mosso mettevano in pericolo gli occupanti dell’imbarcazione.

Attraverso il gestore telefonico si è potuto localizzare l’unità, in area SAR maltese, e avvisare le autorità della Valletta che, collaborando con la Centrale operativa della Guardia Costiera italiana, hanno dirottato verso la barca dei migranti per assistenza un mercantile, l’”Hanseatic Trader” di bandiera Antigua/Bermuda, in navigazione nei pressi, in attesa dell’arrivo delle unità della Guardia costiera e della Guardia di Finanza.

I migranti sono stati trasbordati su una motovedetta della Guardia Costiera e su un peschereccio, il “Giovanni Vincenzo” dirottato per il soccorso. Tra i 133 migranti, di presunta nazionalità somala, eritrea e magrebina, vi sono un minore, 34 donne tra le quali una incinta.

E’ previsto l’arrivo a Lampedusa alle 19.30 circa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.