Guardia Costiera, Taranto: attività di repressione reati ambientali

sequestro-capannoneRoma, 7 dic – Incessante attività di controllo della Guardia Costiera sul territorio del Capoluogo Jonico, finalizzata a prevenire e reprimere reati e illeciti contro l’ambiente e il territorio.
La situazione di degrado di alcuni siti del litorale, consente il perpetrarsi di reati di natura demaniale ed ambientale, per questo già da tempo  gli uomini della Capitaneria di Porto hanno puntato l’attenzione sulle diverse aree oggetto di accaparramento per affari illeciti.
Le condizioni di precarietà, abusivismo e insalubrità di baraccamenti sorti in molte zone del Comune di Taranto, rappresentano un vero e proprio pericolo sia per la collettività che per gli stessi utilizzatori incuranti delle conseguenze.
Le aree in questione spesso vengono ridotte a vere e proprie discariche, ricettacolo di rifiuti e materiali i più disparati non correttamente smaltiti.

sequestro-capannone2

Baraccamenti sottoposti a sequestro da parte della Capitaneia di Porto di Taranto

In tale contesto, nel mattino di sabato, gli uomini del Nucleo Operativo Difesa Mare della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera – di Taranto hanno condotto un’operazione di polizia demaniale/ambientale in Località “via delle fornaci” del Comune di Taranto.
Nel corso di tale operazione si è provveduto al sequestro probatorio di due baracche, insalubri e prive di qualsiasi autorizzazione, adibite a deposito per attrezzi da pesca, nel cui interno sono state rinvenute, tra l’altro, taniche di benzina e altri materiali infiammabili. L’attività ha visto anche il sequestro di un manufatto demaniale marittimo, adibito grossolanamente a falegnameria, privo di concessioni e autorizzazioni, utilizzato, altresì, come passaggio per il raggiungimento dei baraccamenti.
Per tali circostanze i responsabili sono stati deferiti all’A.G. competente e saranno interessati gli Enti competenti per la rimozione delle opere e la bonifica necessaria dei siti in questione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.