Guardia Costiera: ritrovato il corpo del diportista disperso

incendio-gcRoma, 2 ago – E’ stato recuperato alle ore 10:40 il corpo dell’occupante l’imbarcazione da diporto, a bordo della quale vi era stata una esplosione nella giornata di ieri nelle acque antistanti il porto di Castellammare di Stabia. Gli altri due passeggeri erano invece rimasti illesi.
Il ritrovamento è avvenuto a 71 metri di profondità con un robot controllato dalla superficie dal personale del Secondo Nucleo Subacquei della  Guardia Costiera di Napoli. Dopo aver localizzato il corpo, nei pressi del relitto, il robot lo ha prelevato con l’utilizzo dei suoi bracci meccanici e lo ha condotto a 20 m. dalla superficie,  dove i sommozzatori della Guardia Costiera lo hanno recuperato e portato a bordo della Motovedetta CP532.
L’unità dirige in  porto per successivi rilievi medico-legali. Le ricerche ed il successivo recupero sono stati resi particolarmente difficili dall’elevata profondità in cui è stato rinvenuto il corpo.

La Guardia Costiera alle prese con l’incendio

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.